.
Annunci online

ilpostodeisogni

Seconda stella a destra, questo è il cammino e poi dritto,
fino al mattino, poi la strada la trovi da te
porta all'isola che non c'è .


Diario


30 settembre 2007

PARMA. 28 SETTEMBRE. IN ROSSO PER LA BIRMANIA

SERVIRA'?




dal blog di GenteCattiva

http://www.gentecattiva.ilcannocchiale.it



CON I MONACI A MYANMAR!

FIRMATE LA PETIZIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!

“La giunta militare birmana, che ha preso il potere con la violenta repressione del 1988, (3000 manifestanti uccisi), ha governato il paese in questi 19 anni, utilizzando la repressione come strumento fondamentale per mantenersi al potere, contro un’opposizione che si è sempre ostinata a utilizzare gli strumenti della non violenza e del dialogo. Decine di migliaia di persone sono state incarcerate: alla fine del 2006 almeno 1160 persone si trovano in carcere per motivi politici, sottoposte a torture e maltrattamenti. Alcune condannate a 50 anni e più di carcere.
In più riprese sono avvenuti gravi episodi di repressione di manifestazioni pacifiche, come nel maggio del 2003, quando almeno 80 persone sono state uccise, lontano da telecamere e possibilità di portare testimonianza di quanto accaduto al mondo.
Oggi grazie alle immagini diffuse attraverso internet, ci si accorge finalmente delle violazioni dei diritti umani in Myanmar.
Si rammenta che è uno dei paesi che fa più uso dei BAMBINI SOLDATO, dove esiste endemica la piaga del lavoro forzato, dove si pratica la PULIZIA ETNICA nei confronti delle minoranze che popolano le zone più periferiche del paese e che da sempre si contrappongono al potere centrale.

“Una comunità internazionale distratta e concentrata su altre questioni ha ampiamente ignorato, in questi anni, il Myanmar. Non in pochi hanno però ignorato le possibilità economiche che offre questo paese, potenzialmente ricco, ma che le scelte politico economiche del regime hanno reso uno fra i più poveri del mondo.
Non è un mistero che, a dispetto di condanne ufficiali e dichiarazioni roboanti, fra i maggiori investitori in Myanmar ci siano Francia, USA e GB. E poi c’è la Cina, che insieme alla Russia è riuscita a paralizzare il Consiglio di sicurezza, venendo ancora una volta in aiuto ai militari birmani.
Non si tratta solamente della tutela dei propri interessi, ma anche e soprattutto del sancire che si tratta di “questioni interne al paese”. Ottimo principio da salvaguardare, per chi non vuole che la comunità internazionale possa avere legittimazione nell’andare a occuparsi di loro questioni interne, come la cecenia o il tibet.”

(Paolo Pobbiati, presidente Amnesty Italia)





Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. rosso birmania liberta

permalink | inviato da cocci il 30/9/2007 alle 0:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


29 settembre 2007

PERDONATE L' ASSENZA

Avete messo la maglia rossa??


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. BIRMANIA ROSSO

permalink | inviato da cocci il 29/9/2007 alle 3:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Cinema
Selezionati dalla rete

VAI A VEDERE

Tutto parrebbe iniziare da qui
Ma il sogno viene da lontano
E si rigenera
THEBLOGTV
Il primo Promo

THEBLOGTV
il secondo promo

ILMASSIMO
THEBLOGTV
EYE
GENTECATTIVA
PATAFRULLI
SENZABAVAGLIO
ANTONIOMASOTTI
BLOGGERPERFECTO
LUNADIVELLUTO
PENTOLAMAN
BLOGBLOB
LEOFILM
ADAMOLI35
TALENTOSPRECATO
DEDICATO
DROGAMARO
VOLANDO
FILONIDE TARANTO





                                                

"Questo blog nasce in nome
del sogno e della libertà d' espressione,
sulla scia di un sentimento misto di rabbia,
entusiasmo e voglia di prendere in mano
 il nostro presente ed nostro futuro,
 dando  un senso ulteriore al nostro essere, di fatto, Individual Media.

Questo blog  intende aprirsi alla collaborazione di chiunque lo voglia. Accompagnerà la nascita e la crescita della The blog tv "

                                         CONTINUA QUI
                                                
                              ...
"Abbiamo chiesto la vostra partecipazione perché chi apre un blog ha
qualcosa da comunicare, cercando la libertà nella scrittura, ha un
maledetto bisogno di esprimersi....
........................................................
Questa signora televisione, regina
dei nostri salotti, come la vorreste, come riempie le vostre ore e come ci
colpisce? È possibile proteggersi da questa scatola colorata ed
ammaliatrice? La televisione crea stereotipi, è possibile sfuggirvi?..."
                                           
CONTINUA QUI

Non tutto ciò che è nuovo è sbagliato.Bisogna abbandonare la visione pessimistica del mondo e sopratutto la paura dell'ignoto.E' necessario sfatare la verità assolute che ci vengono tramandate.E' importante ricercare con i prorpi mezzi,tenendo conto sempre dei propri limiti,sperimentare e non aver paura del nuovo .


                                           CONTINUA QUI









 

 





































 









 ARGOMENTI FINORA PROPOSTI PER
THEBLOGTV     
  I VIDEOBLOGGER 
potranno trarne spunto 
          e dare loro immagine e voce 
    
 
LA LISTA E' IN CONTINUO AGGIORNAMENTO

...........
                                                         

..SOGNO..
..VERITA'..
..GELOSIA..
..POLITICA..
..APARTHEID..
..CORPORATION..
..NUVOLE..
..INVISIBILI..
..GRUPPI MUSICALI EMERGENTI..
..LIBERTA' DI ESPRESSIONE..
..SUD..
..DISCRIMINAZIONI..
...TV...
...CINEMA...

blogs-italia, blog italiani

CERCA